Giochi che non devono mai mancare: la pallina

La pallina è uno dei giochi universalmente riconosciuti dai cani come gioco bellissimo e super divertente: in commercio troviamo diversi tipi di palline e oggi vi racconto l’esperienza che abbiamo provato insieme a Flo riguardo l argomento “pallina”. Continua la lettura di Giochi che non devono mai mancare: la pallina

Tutti pronti per la primavera?

Dal punto di vista del calendario, ancora non siamo in primavera, ma queste giornate un po’ più lunghe e piene di sole, seminano nel cuore l’idea dell arrivo della primavera.

Il giardino

Il giardino della nostra casa quest anno ne ha viste di tutte i colori: il bianco della neve che l ha coperto a febbraio, il marrone della terra mista al fango delle pioggia autunnali e un paio di zampe di un cane che lo ha scavato in vari punti.

Continua la lettura di Tutti pronti per la primavera?

Un album per Olivia

Finalmente, dopo tanto tempo, ritorno a farvi vedere i miei lavori di scrap. Questa volta ho realizzato per una coppia di amici, un piccolo album per la nascita della loro secondogenita, Olivia.

Partiamo con ordine.

Andrea ed Ilaria sono nostri amici dal lontano 2010, quando li conoscemmo durante una giornata dedicata all arte a Parma. A quell’epoca, Ilaria stava aspettando il loro primogenito e siamo diventati subito amici. Ho posato come modella anche per loro, qualche tempo dopo.

Continua la lettura di Un album per Olivia

Una valigia piena di…

Anno nuovo, nuovi meeting con nuovi progetti. Penso di parlare a nome di tutte le partecipanti, dicendo che questo 2015 lo abbiamo inaugurato con un botto dal nome Tommy.

La vaglia di Tommy

Tommy, come hanno avuto occasione di imparare le socie ASI durante il meeting di domenica 15 febbraio, è una persona con una marcia in più e tanta voglia di insegnare. Il corso che abbiamo proposto alle socie, era un corso molto tecnico, dove venivano proposte tecniche da poter utilizzare anche in altri progetti e che prevedevano l’utilizzo di cere, di colori speciali e delle fustelle da embossing.

Continua la lettura di Una valigia piena di…

Chissà che birra avrebbe provato Giuseppe Verdi?

Ci sono realtà in Italia che sorprendo in tutto il mondo: scrittori, santi, poeti, musicisti e birrai.

Roncole Verdi rules the world

Che cosa accomuna un musicista come Verdi e un marchio di birra come quello del Birrificio del Ducato?

Giuseppe_Verdi

Volete un indizio? Si?

Roncole Verdi. Ebbene si, la terra natale del Maestro è anche la terra natale delle birre più premiate d’Europa (e dovete credermi quando vi dico che entrando negli uffici tutte le pareti sono piene di premi di qualsiasi tipo).

Non amo molto i vini, ma amo un sacco le birre e Giovanni Campari del Birrificio del Ducato, le birre, le sa fare bene. Perché ci mette della magia e tanta passione. Ed un pizzico di sana pazzia.

Giovanni Campari del Birrificio del Ducato
Giovanni Campari

L’aver vinto un sacco di premi, li ha portati, oltre ad essere conosciuti in tutta Italia e oltre oceano, ad un livello superiore.

London calling…

…cantavano i Clash. Ma a Londra il Birrificio del Ducato ha fatto di più. Oltre a cantare (spero anche le arie più famose di Verdi, ogni tanto) ha aperto anche il suo pub. Con un nome che è tutto un programma “The ItalianJob”, Campari e Soci hanno aperto il primo pub che serve solo birre artigianali made in Roncole Verdi. Questo è sicuramente uno dei motivi che ho nella mia lista personale per andare a Londra.  Andare a provarlo di persona.

Se volete sapere più di questo nuovo pub londinese dalle radici emiliane, vi lascio tutti i riferimenti e se ci andate, voglio sapere tutto.

Facebook: The Italian Job

Twitter: The official account

Ma una domanda mi sorge spontanea: chissà che birra avrebbe provato Giuseppe Verdi?  

Intanto do il mio personale in bocca al lupo (o break a leg, come dicono in UK) a tutti i ragazzi del Birrificio del Ducato.

33 e non sentirli.

Oggi è il mio 33esimo compleanno.

33 un numero importante che io non sono mai riuscita a dire per via della “r”. Ma è anche il compleanno della mia mamma, che proprio oggi, 33 anni fa, è diventata la Mia mamma.

Di avventure gliene ho fatte passare tante, belle e un po meno belle.

Continua la lettura di 33 e non sentirli.

Quando penso a…Verdi

Da un po di tempo, avrete notato, che parlo spesso di Verdi. L’ho scoperto insieme alle SocialPeppine e da allora ogni scusa per ascoltarlo è buona.

Continua la lettura di Quando penso a…Verdi

Il personaggio che mi piacerebbe essere: Alita

Il personaggio che vorrei essere Febbraio 2015
Il personaggio che vorrei essere Febbraio 2015

Con questo articolo, si va molto nell’ambito nerd. Vi avverto. Se non è nel vostro genere, potete non leggere questo personaggio e passare a quello del mese prossimo. Non mi offendo.

Nel lontano 1997/1998 frequentavo la scuola superiore e amavo frequentare il negozio di fumetti della cittadina in cui andavo a scuola. Ero sempre alla ricerca di nuovi fumetti da leggere. Fumetti che fossero avvincenti, che avessero belle storie. Gli shojo non mi piacevano (avevate qualche dubbio??): troppo mielosi. Ed un giorno conobbi lei, Alita.

Continua la lettura di Il personaggio che mi piacerebbe essere: Alita

Meeting ASI “Giorni d’Inverno”

Il 15 febbraio si terrà il primo meeting ASI della sezione Emilia Romagna Marche del 2015. Siete pronte? siete curiosa di sapere che cosa vi aspetterà?

Continua la lettura di Meeting ASI “Giorni d’Inverno”

Cuore di fragola

Qualche giorno fa, Lara di NasceCrasceRompe ha postato la ricetta di questa bellissima e golosissima torta.

Un torta che non ha particolari difficoltà nella realizzazione ne nell’essere finita. Io ho provato a farla e devo dire che è venuta molto buona e che aspetto le fragole di questa primavera per rifarla e poter utilizzare le fragole fresche.

Nella mia versione ho utilizzato, oltre alle fragole, anche la compost di fragole Horvat.

Ingredienti

  • due confezioni di pasta frolla già pronta o in alternativa 460 gr di pasta frolla;
  • 500 gr di fragole (essendo in inverno ho usato le fragole congelate, lo so è una eresia, ma avevo voglia di torta alla fragole)
  • 10 amaretti
  • 3 tuorli di uovo
  • 500 gr di composta di fragole Hovart.
  • Zucchero

Continua la lettura di Cuore di fragola

Un po di pazzia nel mondo!